Con il D.Lgs. n. 24 del 11/02/2016, pubblicato sulla G.U. n. 52 del 03/03/2016, sono state apportate alcune modifiche alle operazioni interessate dal regime del reverse charge di cui all’art. 17 del D.P.R. n. 633/1972.
In particolare è stato chiarito che il reverse charge si applica alle cessioni di console da gioco, tablet PC e laptop, nonché alle cessioni di dispositivi a circuito integrato, quali microprocessori e unità centrali di elaborazione, effettuate prima della loro installazione in prodotti destinati al consumatore finale (comma 6, nuova lett. c)).
E’ stato eliminato inoltre il riferimento ai componenti

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.