Con la circolare 15/E del 29 giugno 2019, l’Agenzia delle Entrate commenta tempestivamente l’art. 12-quinquies del Decreto Crescita convertito in legge in medesima data, con cui fra le altre disposizioni in esso contenute, prevede una misura di inapplicabilità delle sanzioni in caso di non tempestiva adozione della nuova modalità di trasmissione telematica dei corrispettivi, che ricordiamo essere già in vigore per alcuni soggetti a partire dal 1° luglio 2019.
Rimandando ad un prossimo in

This content is restricted to site members. If you are an existing user, please log in. New users may register below.